vai alla pagina di benvenuto (homepage)
English stampa questa pagina invia questa pagina per email condividi su Facebook
scrivici !
Sei qui: homepage » news » È nell’automazione il futuro dell’industria

news

Sempre al passo coi tempi… nel migliore dei modi !

È nell’automazione il futuro dell’industria

"Dossier Piemonte" 10/2008, allegato a "Il Giornale" — Ottobre 2008
Golfarelli www.golfarelliedizioni.it

preleva o visualizza l’articolo originale
articolo originale

Adobe Acrobat — 73 KB

Grazie alla meccatronica un sistema robotico può gestire un intero stabilimento produttivo. Parlano gli esperti della Motion Engineering, che lavorano con passione al servizio delle industrie.

Sempre più aziende necessitano di informazioni e assistenza nel campo dell’automazione industriale. Ed è proprio relativo a questo settore il Know-how che la Motion Engineering, società di servizi biellese, fornisce ad importanti realtà imprenditoriali. Il tutto nasce grazie all’impegno e alla forte passione di due ingegneri elettronici specializzati nell’automazione industriale e nel controllo, Lucio Bonandini e Luca Viano, i quali ci illustrano le peculiarità del loro settore.

Qual è il vostro target?

«È sicuramente elevato: macchine e impianti industriali ad alta cadenza produttiva, nei settori più ostici dal punto di vista della progettazione, quali alimentare, packaging, carta e automotive».

E in cosa consiste il vostro intervento?

«Gestiamo un progetto in maniera completa, dall’analisi del processo produttivo fino allo sviluppo di sistemi intelligenti che lo mettano in pratica. La matematica, l’elettronica e l’informatica sono i nostri “ferri del mestiere”».

Perché questo nome, Motion Engineering?

«Il cuore della nostra attività è costituito dal motion control. Questa particolare branca dell’automazione integra in maniera armoniosa la meccanica e l’elettronica. Grazie alla meccatronica si tende, oggi, a sostituire l’operato umano con quello di macchine evolute e di robot, arrivando addirittura a gestire in maniera integrata un intero stabilimento produttivo».

Potreste fornire un esempio “pratico”?

«Si pensi a un oggetto banale di uso quotidiano, come un cerotto. Dietro alla sua produzione ci sono tantissimi processi nascosti: analisi dei materiali e loro trattamento, manipolazione di piccolissime parti di garza ad elevata velocità, ambienti sterili e controllati, controlli di qualità rigorosi. Motion Engineering collabora da anni con un importante costruttore di macchine per la produzione del cerotto, installate presso multinazionali farmaceutiche. Ogni macchina produce circa sei mila cerotti al minuto, controllandoli uno per uno».

La vostra attività vi porterà sicuramente a contatto con segreti industriali e informazioni strategiche. Come vi ponete con i vostri clienti al riguardo?

«Premettendo che possono esistere talvolta accordi specifici di protezione, Motion Engineering si è comunque fatta in questi anni una solida fama di azienda onesta, in grado di lavorare nel pieno rispetto di tutte le norme etiche. Il prezzo di queste norme comportamentali è, talvolta, assai alto. Molte volte abbiamo rinunciato a importanti lavori per problemi di concorrenza tra i nostri committenti o per conflitti di interesse».

 

Gli ingegneri Lucio Bonandini e Luca Viano
Gli ingegneri Lucio Bonandini e Luca Viano

 

 

inizio pagina



Motion Engineering s.r.l.
telefono+39 015 8123203     fax+39 015 8129317     email  Indirizzo email protetto dal bots spam. Devi abilitare Javascript per vederlo.

disclaimer privacy warning credits favorites